Graziano Cipriani

By 26 febbraio 2018Candidati
lista insieme

Graziano Cipriani

Sono nato a Poppi, in provincia di Arezzo, dove vivo con la mia
famiglia. Da quattro anni sono
Segretario Regionale del PSI della Toscana, eletto la prima volta
nel 2014 e riconfermato alla
unanimità nel Congresso regionale di Pisa del novembre 2017.
Maggiore di sette fratelli, sono cresciuto in una famiglia molto
umile, essendo il babbo operaio
forestale e la mamma ovviamente casalinga dedita totalmente ad
accudire i figli. Pur essendo i
miei genitori persone molto semplici, ci hanno insegnato valori
fondamentali come riferimenti
del nostro percorso di vita : l’onestà, il rispetto verso il prossimo,
la solidarietà, soprattutto nei
confronti delle persone più bisognose, l‘attaccamento al lavoro,
non solo come sostentamento
economico alla famiglia, ma anche come fatto di dignità della
persona.
Da questi insegnamenti , è nato anche il mio impegno politico nel
PSI, che mi ha portato a fare
giovanissimo l’assessore e poi il Vice Sindaco nel mio comune,
nel quale per quattro legislature
sono stato eletto in consiglio comunale.
Ho fatto parte anche per cinque anni, del consiglio provinciale di
Arezzo, dove ho guidato il
gruppo socialista ricoprendo la carica di Vice Presidente della
commissione assetto del territorioambiente-
caccia e pesca.
Per nove anni, dal 2005 al 2014, ho presieduto la ARRR spa
(Agenzia Regionale Recupero Risorse),
l’Agenzia della Regione Toscana per il controllo del ciclo dei
rifiuti.
Sono anche appassionato di storia locale, dello studio degli
Statuti medioevali dei piccoli comuni
e, da Presidente del Circolo Culturale Tommaso Crudeli di Poppi,
ho organizzato molte iniziative sul
‘700 in Toscana ed altri numerosi eventi culturali.
A conclusione di un percorso di vita, interamente dedicato al
lavoro ed alla politica come servizio,
nel quale credo di aver dato nel tempo il mio contributo di
esperienza e di conoscenza in diversi
settori della società, quali le tematiche del lavoro, del sociale,
dell’ambiente, del sostegno alla
piccola e piccolissima impresa, mi candido Al Senato nel collegio
plurinominale di AREZZOSIENA-
GROSSETO-LIVORNO-PISA per la lista “INSIEME”, l’aggregazione
di ispirazione ulivista, che
comprende le esperienze di chi ha contribuito a rendere l’Italia
più libera e più civile.
Chiedo un voto, perché qualora fossi eletto, vorrei portare le
istanze dei nostri territori. Nel campo
delle infrastrutture, della sanità, dei servizi, dell’accesso al
credito per le piccole imprese, per
pensioni minime da adeguare in modo da consentire maggiore
equità, a molte persone che oggi
nel nostro Paese vivono in condizioni di povertà.
Infine, dedico questa candidatura alla mia famiglia, alla quale ho
sempre sottratto molta parte del mio tempo dedicato alla
politica, ed anche ai miei genitori che purtroppo da tempo
non sono più con noi.

 

Lascia un commento